venerdì 30 agosto 2013

Marmellata di peperoncini al Sagrantino (Chilli Jam Sagrantino)


Ingredienti:
- 450 g di peperoncini (potete scegliere quelli che più preferite, io ho usato la varietà Ring of Fire)
- 2 kg di peperoni rossi
- 100 ml di Montefalco Sagrantino (o altro vino rosso a piacere ma che abbia comunque una certa struttura)
- 1 kg di zucchero
- 1 cucchiaino di sale

Lavate con cura peperoni e peperoncini. Armatevi di mascherina e guanti ed iniziate a rimuovere ai peperoncini il picciolo ed i semi. Fate lo stesso anche con i peperoni. Tagliate tutto a pezzetti di medie dimensioni e versate in una pentola. Aggiungete il vino, lo zucchero ed il sale. Mescolate con cura. Portate la pentola sul fuoco e mescolando di tanto in tanto lasciate cuocere per un'ora. 
A questo punto passate i peperoni e peperoncini cotti al passaverdura insistendo molto sulle bucce (non sembra ma contengono tantissima polpa). Riportate di nuovo sul vuoto e mescolando di continuo, lasciate addensare per circa 30 minuti (intorno ai 25 minuti iniziate a fare la prova del piattino lasciando cadere un piccolo quantitativo di marmellata su di un piatto freddo. Se inclinandolo la marmellata rimarrà ben ferma...è pronta!!). Invasate a caldo (ovviamente in vasetti sterilizzati e con tappo rigorosamente nuovo), chiudete e rovesciate i vasetti. Lasciate che la marmellata si raffreddi. Una volta che la marmellata all'interno dei vasetti sarà completamente fredda controllate che abbiano fatto il sottovuoto. 


(Se alcuni non l'avessero fatto non disperate!! Mettete questi vasetti
avvolti in un canovaccio, all'interno di una pentola piena d'acqua (dovranno esserci almeno 6-7 cm di acqua al di sopra dei vasetti). Portate sul fuoco e lasciate bollire per almeno 40 minuti dal primo bollore. Lasciate quindi raffreddare i vasetti all'interno dell'acqua...il sottovuoto è garantito!). 
Etichettate e riponete in un luogo fresco e al buio per almeno 10 giorni prima di consumare questa delizia per accompagnare formaggi stagionati ed arrosti!

6 commenti:

  1. Sei bravissimo, Tommaso! Una preparazione insolita e stuzzicante. Il tuo blog è bellissimo e ricco di suggerimenti originali e succulenti!
    Un caro saluto e a presto!
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  2. Eccomi, ciao!!!!!!!una ricetta davvero particolare!

    RispondiElimina
  3. mi piacerebbe molto provarla :) complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanni!!! :D
      E' da provare senz'altro!!!

      Elimina