lunedì 2 settembre 2013

Farfalle agli asparagi e caciottone misto del Terminillo


Ingredienti:
- 400 g di farfalle 
- 150 g di caciottone misto del Terminillo
- 2 mazzi di asparagi
- pepe nero macinato Qb
- sale, olio EVO Qb

La bellezza di molte ricette italiane sta nella loro estrema semplicità di ingredienti...ma nella loro incredibile qualità! 

Iniziamo col preparare gli asparagi. Rimuovetene con un coltello la base per poi lavarli sotto l'acqua corrente. Asciugateli con cura. Piegate ogni asparago con le mani senza esercitare la minima forza. Così facendo gli asparagi si romperanno nel punto in cui la parte più tenera e saporita (dal punto di rottura alla punta dell'asparago) si separa da quella più dura e legnosa (dal punto di rottura alla base). Tagliate a rondelle le parti più dure ed immergetele in abbondante acqua salata. Portate sul fuoco. Lasciate cuocere per un quarto d'ora circa. Rimuovete le parti di asparago e tenete da parte l'acqua di cottura. 
Riprendete le parti tenere messe da parte. Tagliate a rondelle molto fini le parti del gambo e lasciate intera la punta. Fate scaldare un goccio di olio in una  padella capiente ed unitevi gli asparagi. Lasciate cuocere per 3-4 minuti assieme ad un goccio d'acqua. Tagliate a pezzetti il caciottone misto e tenete da parte.
Intanto fate cuocere le farfalle nell'acqua di cottura degli asparagi. Scolate al dente e versate nella padella assieme agli asparagi. Aggiungete un mestolo di acqua di cottura, un filo d'olio e il caciottone tagliato. Mescolate con cura e ultimate la cottura. Servite ben caldo con una spolverata di pepe nero!
Buon appetito!

7 commenti:

  1. Buonissime! Hanno un aspetto delizioso..

    RispondiElimina
  2. Che leccornia questo primo piatto, Tommaso. Gli asparagi sono buonissimi e l'abbinamento con questa particolare qualità di caciotta lo trovo molto azzeccato. sei sempre bravissimo!
    Un abbraccio e serena notte!
    MG

    RispondiElimina
  3. Che piatto superlativo, complimenti :)

    RispondiElimina
  4. Non posso che dirvi grazie grazie...e ancora grazie! Adoro gli asparagi e cerco di ricavarne più sapore possibile!
    Bacio e a presto! :D

    RispondiElimina
  5. Semplice e indolore..... ma che lascia il segno! Sento i sapori fondersi sul palato..... meraviglia!!

    RispondiElimina
  6. Hai detto bene la cucina italiana non ha bisogni di particolari intingoli ed intrugli direi io, bensì con pochi ingredienti giusti si possono creare ricette superbe, come questa ad esempio :)

    RispondiElimina